Seleziona una pagina

Business Creativo: Lavorare per Essere Felici

Ti consideri un’artista, un creator e pensi che svolgere un business creativo significhi essere felici lavorando. Tuttavia sono diversi anni che usi pratiche (che credi) differenti, ma in realtà segui costantemente gli stessi principi. Non è ovvio il motivo del tuo essere sempre allo stesso punto?

BUSINESS CREATIVO: LA RICETTA PER ESSERE FELICI.

Quello che fai (o meglio che dovresti fare), non è solo comporre hits, dipingere bei quadri o scrivere trame interessanti. Fin lì ci arrivano in molti. Molti più di quanto immagini. Sei in grado di crare un business creativo, che sia di backend alla tua arte?

Cosa fai dopo avere realizzato un buon prodotto artistico?

L’imprenditoria, la visione d’insieme e manageriale a lungo termine è ciò che può portarti lontano. Molti creano un prodotto e lo affidano al classico editore (o curatore/ente esterno), nella speranza succeda qualcosa.

Conosco centinai di persone che lo fanno costantemente. Amano fottersi con le prorie mani, (cedono il master o i diritti delle proprie opere in cambio di un pugno di mosche).

L’imprenditore sei tu. Tu decidi la strategia. Tu investi sul tuo business. Tu trai i profitti dalla tua attività. Ma soprattutto gli oneri.

Non lo dico io. Ma Jo-Na Williams, una delle più grandi creative mentors al mondo, che ha aiutato centinaia di artisti a sviluppare il proprio business creativo.

Smetti di ragionare come un impiegato, e inizia a correre i rischi d’impresa. Se non lo farai tu, non lo farà nessuno.

CREATIVE BUSINESS EXPLAINED

La tecnologia ci ha reso più liberi. Molti storceranno il naso. Soprattutto i romantici e amanti del vintage o mondo analogico.

Ma parliamoci chiaramente.

Lo sviluppo tecnologico non ha solo trasformato il processo di creazione (con un iPad in qualsiasi contesto posso realizzare / editare progetti grafici / fotografici / multimediali). Ma anche quello distributivo editoriale (ha ancora senso parlare di label?). Quello promozionale (ricordate l’era pre-social?). Quello fruitivo (da l’iPod a Kindle, da Spotify a YouTube, il mondo editoriale non è stato più lo stesso!). Quello mediatico (esiste ancora la tv via cavo o la radio fm?).

Ora si può essere nostalgici. Si può essere o meno d’accordo. Ma questo è ciò che è successo. Inutile tergiversare.

Il futuro, che lo si voglia o meno, ha sempre ragione.

THE NEW MONEY

La nuova valuta è l’attenzione. I dischi (in primis) e altri prodotti editoriali non vendono più (vedi sopra). Ora molti daranno al solito la colpa al digitale (download illegale prima, streaming gratuito ora, ecc…).

Non è sottolineando i limiti che si crea un vantaggio competitivo, ma enfatizzando le risorse.

Prendiamo ad esempio i millenials (e con loro i più progressisti). Non acquistano musica (la ascoltano su Soundcloud, Deezer), non ascoltano radio (preferiscono app come TuneIn), non guardano la TV (meglio YouTube o Netflix).

Ripagano i creatori di contenuti condividendo quelli che più apprezzano.

E allora il creativo come ci guadagna?

I grossi brands da sempre investono in eventi importanti (per assicurarsi la loro presenza), o in advertising (per spingere prodotti / servizi). Avere l’attenzione delle persone significa avere maggiori opportunità di essere coinvolti in eventi (conferenze, gigs, vernissage), sincronizzazioni (utilizzo di musica per immagini), consulenze (visual, content editor, creative director).

Dunque: Attenzione = $$$

BUSINESS CREATIVO VS CREATIVITY IS THE LIMIT

Ma il limite più grande è quello che ci poniamo noi stessi.

Nell’arco degli anni ho cercato di espandere la mia sfera creativa il più possibile. Questo il motivo per cui ho un mix di soft / hard skills come fotografia, videomaking, graphic design, comunicazione, music production. È forse strano?

Kaysha, cantante e producer di afrobeat (rinomato nei paesi francofoni e anglofoni), gestisce una etichetta con cui realizza decine di compilation l’anno, ha un business di abbigliamento/cases e un vlog attivissimo su YouTube.

Brian Hazard (rinomato cantante e produttore) è in auge col progetto Color Theory da anni, gestisce uno studio di mastering e ha un blog di music promotion.

Potrei andare avanti con altri esempi di personaggi trasversali al mondo artistico. Persone che generano entrate da diverse attività creative: business paralleli che si intersecano con il loro core-business.

Il punto è sempre lo stesso. Impara dagli altri: crea una tua linea, che abbia un nesso con ciò che sai fare, e con ciò che il mercato richiede.

La Coca-Cola negli anni ’80 incentrò la sua attività sulla vendita di bevande zuccherate (la domanda lo consentiva). All’inizio del 2000 passarono all’acqua minerale (Dasani), per poi spostarsi su energy e soft-drink, sempre spostando l’offerta in relazione alle richieste di mercato.

Come vedi non è solo ciò che vuoi fare, ma anche ciò che è richiesto, che consente maggiori margini e può aprirti nuove prospettive. Ora sta a te.

Continua a leggere

Implementa il tuo mindset, sviluppa il tuo business creativo, organizza i tuoi prossimi viaggi.

Professione YouTuber

Professione YouTuber

Professione Youtuber: come trasformare la passione in un lavoro a tempo pieno? É possibile intraprendere questa professione, se sei disposto a pagarne il prezzo. Con questo voglio dire, documentarsi, progettare, produrre contenuti, svolgere azioni di marketing per...

MIGLIORA LE TUE COMPETENZE

Il migliore investimento che tu possa fare è quello nella tua crescita personale e professionale. Di seguito le risorse che hanno maggiomente incrementato il mio mindset e la mia produttività: Kindle Unlimited (eBooks), Audible (Audio Books) e Skillshare (Online Courses). Puoi provarli gratuitamente, senza alcun vincolo.

Ricevi valore nella tua inbox

Centinai di persone hanno già scelto ottimizzare il loro potenziale e cambiare la propria vita. Ricevi anche tu nuova ispirazione ogni settimana!

Follow Me

Connettiti per rimanere aggiornato su nuovi incredibili contenuti.

My Books

I miei libri sono guide pratiche, rivolte a chi come te, è alla ricerca di esprimere la propria creatività e migliorare la qualità della propria vita. Tutti i titoli sono disponibili su Amazon.

ENTRA NELLA COMMUNITY 

CONTENT CREATORS ITALIA

VIDEOMAKERS / FOTOGRAFI

PRODUCERS

CREATIVES

Entra a far parte della Community Facebook piú interessante d'Italia sulla Content Creation. Sei uno YouTuber, Instagrammer, un creativo che opera sul digitale? Qui puoi apprendere e condividere le tue conoscenze, i tuoi contenuti, e crescere insieme a noi.

Pin It on Pinterest